Centralino

0823 / 255111 - 0823 / 255350
FAX amministrazione 0823.255255
FAX refertazione 0823.255256

Diagnostica di Laboratorio

0823 / 255112

Diagnostica per Immagini

0823 / 255252

Medicina Nucleare

0823 / 255253

Cardiologia

0823 / 255257

Convenzioni

Il Centro Hermes ha stipulato numerose convenzioni con aziende ed enti assicurativi che offrono polizze salute

Leggi

Informazioni Utili

Al momento della Vostra prima accettazione vi verranno richiesti:

  • Dati anagrafici da documento di riconoscimento valido
  • Recapito telefonico per eventuali comunicazioni
  • Se necessaria la prescrizione del medico

RITIRO REFERTI

Secondo il D.L.gs 196/03 per la tutela della privacy, la consegna del referto è garantita in busta chiusa e consegnata direttamente alla persona interessata o ad altra persona purché munita di delega.

I risultati, dovranno essere obbligatoriamente ritirati entro 30 giorni successivi alla data della refertazione per evitare, come previsto dalla legge, l’addebito dell’intero importo della prestazione erogata.

I referti, salvo casi specificamente autorizzati dalla Direzione, non possono essere letti a telefono.

Dal 1999 anno in cui il Centro ha ricevuto la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 all’interno delle nostre sale di attesa abbiamo istituito una casella postale volta a raccogliere, nel più totale anonimato, tutti i Vostri preziosi suggerimenti ed eventuali reclami. Siamo inoltre disposti ad accogliere ogni Vostra richiesta, anche verbale, in qualsiasi momento nei nostri punti di accettazione all’interno del Centro.

EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI IN REGIME DI ACCREDITAMENTO CON IL SSN

È possibile erogare prestazioni in regime di accreditamento solamente presentando la richiesta del medico del S.S.N. redatta sull’apposito modulario (impegnativa).

La quota a carico del cittadino (ticket - l’importo massimo per ricetta è fissato a 36,15 € per ragioni contabili va versata al momento dell’accettazione.

SONO ESENTATI DAL PAGAMENTO DEL TICKET

  • utenti di età inferiore ai 6 anni o superiore a 65, purché appartenenti a nucleo familiare con reddito lordo complessivo non superiore a 36.151,98 Euro (70 milioni di lire)
  • invalidi civili al 100%
  • grandi invalidi per servizio o per lavoro
  • titolari di pensioni civili e familiari a carico
  • ciechi e sordomuti di cui agli art. 6 e 7 Legge 482/68
  • invalidi civili minori di 18 anni con indennità di frequenza o di accompagnamento

ESENZIONE GENERALE

  • invalidi civili con percentuale superiore ai 2/3, con assegno di accompagnamento o con indennità di frequenza
  • infortunati sul lavoro ed affetti da malattie professionali per le prestazioni correlate
  • soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti comprese malattie rare (limitatamente alle prestazioni elencate all’interno del tesserino di esenzione)
  • disoccupati iscritti alle liste di collocamento, insieme coi familiari a loro carico, nel caso in cui essi appartengano ad un nucleo familiare con un reddito complessivo, riferito all’anno precedente, inferiore a 8.263,31 Euro. Nel caso in cui ci sia anche il coniuge, il reddito sale a 11.362, 05 Euro lordi annui. Nel caso in cui ci siano figli a carico, il limite aumenta di 516, 45 Euro per ognuno di loro
  • soggetti che si sottopongono a prestazioni finalizzate alla diagnosi precoce dei tumori (art. 85/ Legge 388/00): solo per gli esami nei quali esiste convenzione.
  • vittime del terrorismo e della criminalità organizzata: i cittadini italiani che abbiano subito ferite o lesioni.

ESENZIONE IN GRAVIDANZA

Sono esenti dal ticket tutte le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e le prestazioni specialistiche in corso di gravidanza fruite presso le strutture sanitarie pubbliche e convenzionate, secondo il protocollo diagnostico predisposto dal Ministero della Sanità (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 20.10.98 n° 245.

IL PAGAMENTO DEL TICKET È COMUNQUE SOGGETTO ALLA NORMATIVA VIGENTE

L’esenzione per reddito o per disoccupazione deve essere comprovata tramite autocertificazione sottoscritta dall’utente munito da un documento di identificazione.

L’Accettazione Amministrativa è in grado di fornire tutte le informazioni in merito.

SUGGERIMENTI

L’impegnativa può contenere un massimo di 8 esami per branca ed ha validità un mese a decorrere dalla data di compilazione.

Ogni prestazione richiesta deve essere esattamente riportata sul modulario regionale (impegnativa) con le apposite diciture e/o codici richiesti dal S.S.N.

EROGAZIONI DELLE PRESTAZIONI A PAGAMENTO

Per ciò che riguarda l’erogazione dei servizi a pagamento non è necessario presentare l’impegnativa. Per garantire comunque la migliore appropriatezza diagnostica è consigliabile (ma assolutamente non obbligatorio) presentare la richiesta di un Medico al quale eventualmente far riferimento.

CONVENZIONI

Il Centro Medico Polispecialistico Hermes ha stipulato accordi con gruppi assicurativi, fondazioni, associazioni e società che utilizzano tariffari predefiniti.